Cucina italiana

 

Bargaribaldi.it non è più disponibile qui. Per favore prova bargaribaldi.com invece.

 

Mangiare e bere (bene) a Palermo

La cucina siciliana non è solo una delle più famose, in Italia come all'estero: è anche (e spiace dirlo) una delle più... massacrate.

Questo perché c'è una generale tendenza ad accontentarsi di ingredienti di scarsa qualità, o perché le istruzioni tradizionali vengono scartate a favore di preparazioni che fanno risparmiare tempo ma fanno perdere anche sapori autentici che hanno una motivazione storica.

Quindi si possono incontrare paste alla Norma con melanzane praticamente lessate, caponate con le patate, oppure sfincioni alla Bagherese senza la giusta lievitazione.

Questo sito nasce con l'intenzione di fare un po' d'ordine in questo caos. Con l'aiuto di esperti di cucina direttamente dalla Trinacria, ma anche di archivisti e storici locali con la passione per i fornelli, qui verranno riportate ricette autentiche, ricavate da antichi documenti o tramandate familiarmente.

I consigli per un banchetto da re a Palermo

In più, verrà data attenzione ai locali d'eccellenza dove la vera cucina palermitana viene celebrata. Come il Bisso Bistrot, nei locali dell'ex Libreria Dante, dove si studiano attentamente le relazioni tra cibo dell'Isola, influenze arabe e africane. O come la Casa del Brodo, uno dei più antichi ristoranti del centro storico, dove da oltre cent'anni si coltivano ricette con origini distanti nel tempo, come i bucatini con il finocchietto selvatico, l'arrosto panato o il cacio cavallo all'Argentiera.

Cosa bere a Palermo?

Vino, soprattutto: Nero D'Avola, Catarratto o Viognier trovano la loro massima espressione in questa zona. Ma non bisogna dimenticare i cocktail: alcuni locali li preparano con acqua di mare, mentre il locale Bocum è stato scelto come il migliore d'Italia da Il Gambero Rosso. Senza trascurare gli "after": l'amaro Amara è fatto con le arance rosse di zona.